Donati cinque Tablet alle RSA della Provincia

Nuovo appuntamento di solidarietà voluto dai service club cittadini: dopo la messa di Natale nel santuario basilica Madonna della Quercia, stamani un nuovo gesto solidale e unitario del Rotary club, Lions, Panathlon e Soroptmist, tutti di Viterbo.

Un pensiero dedicato alla terza età, ai degenti presso cinque Rsa della Provincia, che hanno ricevuto in omaggio un tablet ciascuna. Coinvolte le strutture Villa Benedetta, Giovanni XXIII, Domus, Bellorizzonte e La seconda gioventù, che operano tra Viterbo città e l’intera Tuscia.

La consegna questa mattina, nella sede Rotary Club, distanziati come prevedono le norme. “Benvenuti a tutti – ha esordito la presidente Simona Tartaglia accogliendo gli ospiti – con gli altri club abbiamo pensato di fare questa iniziativa nello spirito dei nostri scopi sociali, siamo pronti a realizzare altri progetti con le vostre strutture”.

Un pensiero anche da Giuseppina Bresciani, presidente Lions: “Lieti di trovarci con voi, abbiamo aderito con piacere per far sentire queste persone meno isolate, visto che al momento sono purtroppo lontani dai familiari”, e da Angelo Landi, presidente Panathlon: “Questo non è un progetto casuale, c’è un filo conduttore: ci riuniamo periodicamente con il vescovo e da lui nasce l’idea di fare qualcosa insieme da condividere nel sociale, oggi ci sentiamo come vostri supporter, per usare un termine sportivo. Vi porgiano i nostri auguri e speriamo sia un gesto caloroso per i vostri ospiti”.

Dopo i saluti ufficiali e gli auguri per un sereno Natale, ogni struttura ha ricevuto un tablet brandizzato con i loghi dei quattro club. Uno strumento che si aggiunge all’utilizzo dei cellulari del personale degli istituti, sempre disponibili nel mantenere vivo il legame con le famiglie, tablet che da oggi saranno utilizzati dagli ospiti, permettendo una visione più grande delle videochiamate e una fruizione migliore.